Salta i menù

la tela del ragno
soluzioni tiflo-informatiche

Readit Scholar HD

VisionAid ReadIt Scholar HD - Macchina di lettura per testi fino al formato A3 e video ingranditore da tavolo

Che cos'è il Readit Scholar HD, e per chi è stato pensato?

Il Readit Scholar HD è una leggera telecamera, facile da trasportare, che si collega a qualsiasi computer tramite una porta USB.

Controllata dal software Readit, è in grado di acquisire qualsiasi documento (da vicino o da lontano), di convertirlo in un testo ingrandito o di leggerlo tramite sintesi vocale. Ciò significa che lettere, estratti conto, libri, romanzi, etichette ed altro ancora diventano accessibili alle persone cieche ed ipovedenti.

Inoltre Readit Scholar HD funziona anche come video-ingranditore in HD a 60 fps, consentendo di ingrandire ciò che si scrive, appunti, scritte lontane ed altro ancora.

La fotocamera del Readit Scholar HD può essere ruotata verso l'alto ed orientata in ogni direzione (rotazione a 340°), per vedere una presentazione powerpoint, la lavagna della classe o per la cura personale (effetto specchio).

Con la più alta risoluzione presente sul mercato (16 Mp) il Readit Scholar HD è l'unico prodotto in grado di acquisire e leggere con la massima precisione documenti formato A3.

Queste caratteristiche lo rendono un prodotto ideale per studenti e professionisti!

Caratteristiche tecniche

Accessori inclusi

Accessori opzionali

Keypad dedicato (opzionale)

Tastierino tattile USB (opzionale) che fornisce un controllocompleto del software readit, lasciandolo in background. è possibile controllare la voce di lettura, la navigazionenel testo e l'acquisizione dei documenti, purmantenendo in primo piano altre applicazioni. Il Keypad riesce quindi a migliorare produttività,in quanto è possibile leggere un documento con ilReadit e ricevere informazioni da esso, mentre si lavora con un'altra applicazione (es. Microsoft Word, Excel, Outlook, gestionali, ecc).

Produttore: Vision Aid.

PREZZO: € 3310,00 IVA 4% inclusa.

Codice di Classificazione ISO come da DM 332/99

Codice di Classificazione ISO come da DPCM 12 gennaio 2017: